< Torna alla pagina dei sentieri

SENTIERO DELLA CIVILTÀ PASTORALE – AFRICO VECCHIO – ROGHUDI

Punto di partenza Samo, da via Largo dei Medici si avvia sulla strada verso Precacori, superato il ponte di Santa Caterina, si costeggia salendo a destra monte Castella su una strada mulattiera, fino a raggiungere località Molia, si procede a sinistra su strada a fondo naturale, superando Passo Mureto fino a raggiungere l’incrocio con la pista proveniente da Calamacia.

Si prosegue girando a sinistra scendendo verso puntone di Arcà e la fiumara La Verde, oltre passata la fiumara si avvia sul sentiero  che sale, in direzione Lacco, fino a raggiungere Casalinuovo.

Da Casalinuovo si prosegue sul sentiero a mezzacosta verso Cerasia, superato un vallone si prosegue su sentiero a mezzacosta verso il vallone Casalinuovo.

Sul vallone Casalinuovo esistono ruderi interessanti di mulini ad acqua.

Superato il ponte si avvia verso i ruderi di Africo Vecchio.

Da Africo Vecchio si segue il sentiero che sale verso puntone Carrà, si procede sulla pista a fondo naturale, attraversando il bosco del Carruso, biotopo forestale della specie farnetto, di notevole interesse naturalistico, superando il ponte sul vallone Casalinuovo e raggiungendo il casello forestale di Puntone Cancello, quota 1020 m.s.l.m. Da Puntone Cancello si segue un sentiero che scende lungo le pendici fino a raggiungere la fiumara Furria, superata la fiumara il sentiero procede in direzione chiusa, attraversando una zona a coltivazione agricola , segue a mezzacosta fino a raggiungere il centro abitato di Ghorio di Roghudi, si attraversa il centro abitato e si prosegue verso Roghudi.