Comune di Santa Cristina d’Aspromonte

Situato sul versante settentrionale dell’Aspromonte, su di una collinetta sovrastante i torrenti la Musa, Serra Vecchia e Lagò, il paese fu distrutto dal terremoto del 5 febbraio 1783 e ricostruito dai superstiti in contrada S. Lorenzo della Scoffetta. Il Comune è circondato da un paesaggio unico e da una natura incontaminata, dove si possono ammirare ulivi secolari ad alto fusto che cedono il passo ai pini, abeti bianchi e faggi.
Da vedere la Chiesa di San Nicola di Mira (Matrice), la Chiesa dell’Assunta, Palazzo Longo e la Torre dell’orologio.
Numerose le tradizioni religiose di Santa Cristina d’Aspromonte. Il ricco calendario della stagione estiva prevede teatro, giochi popolari per i ragazzi e, di sera, spettacoli musicali e cinema all’aperto in piazza.