Comune di Mammola

Il territorio comunale ricade nel Parco Nazionale dell’Aspromonte e nella catena delle Serre Calabre, su un costone roccioso. La conformazione del suo territorio, ricco di sentieri immersi nella natura, fa di questo comune una meta per gli amanti dell’escursionismo sia a cavallo che in bicicletta.

Meritano una visita le numerose necropoli (greche e romane) rinvenute nel corso di alcuni scavi, i ruderi del Monastero di san Nicodemo, fondato dallo stesso santo da cui prende il nome ed il Museo d’Arte Moderna, ospitato all’interno dell’ex Convento di santa Barbara.
Mammola ha una cultura gastronomica che offre vari piatti alcuni dei quali inclusi nell’elenco nazionale dei prodotti agroalimentari tradizionali del Ministero dell’agricoltura.

Il piatto tipico è lo stocco di Mammola, lavorato con metodi antichi, grazie al quale è stato attribuito alla località il titolo del “paese dello stocco”. Ed ancora ricotta fresca ed affumicata, il Caprino della Limina, l’Olio extra vergine di Oliva della locride, salumi, peperoncino piccante, il finocchietto selvatico, il pane di grano casereccio al forno a legna.